Agevolazioni alle aziende aderenti per fruire del Fondo Nuovo Competenze

Modalità di presentazione e di gestione del Piano Formativo ordinario Conto Formazione per l’erogazione della formazione collegata all’istanza di finanziamento a valere sulle risorse dell’Avviso pubblico ANPAL “Fondo Nuove Competenze – FNC”.

 Premesso che

  • con l’art. 88 comma 1 del Decreto Rilancio, D.L. n. 34/2020, convertito in Legge n. 77/2020 è stato istituito presso l’ANPAL il Fondo Nuove Competenze, destinato ai datori di lavoro del settore privato che abbiano stipulato accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro per mutate esigenze organizzative e produttive delle imprese, stabilendo che parte dell’orario di lavoro sia finalizzato alla realizzazione di appositi percorsi di sviluppo delle competenze del lavoratore;
  • Il FNC rimborsa il costo, comprensivo dei contributi previdenziali e assistenziali, delle ore di lavoro in riduzione destinate alla frequenza dei percorsi di sviluppo delle competenze da parte dei lavoratori;

con l’obiettivo specifico di consentire la fruizione dei finanziamenti, relativi al Fondo Nuove Competenze, da parte delle aziende aderenti che accedono alle risorse del Conto Formazione:

  • sarà attiva a partire dal 15 dicembre 2020 una procedura dedicata per la presentazione del piano ordinario Conto Formazione sulla piattaforma informatica di gestione FPF. Per poter procedere all’attivazione del Piano è necessario scegliere la tipologia di Piano Ordinario selezionando dal menu a tendina “Piano ordinario Fondo Nuove Competenze”, al solo scopo di tracciare e di indentificare puntualmente la specifica tipologia di piano;
  • le aziende (in forma singola o aggregata), che presentano l’istanza al Fondo Nuove Competenze, sono esonerate, sul relativo Piano formativo presentato sul Conto Formazione e rivolto ai lavoratori interessati dalla suddetta istanza, attraverso la procedura dedicata, dall’obbligo del concorso al finanziamento delle attività formative ammesse per almeno 1/3 del costo complessivo, secondo quanto deliberato in via straordinaria dal CdA di Fondimpresa.

Si forniscono di seguito alcune indicazioni operative per la presentazione del Piano ordinario Fondo Nuove Competenze a valere sulle risorse del Conto Formazione:

  • le informazioni e i dati richiesti nel formulario online del piano formativo ordinario Conto Formazione con i relativi allegati, così come le modalità di presentazione e gestione previste da Fondimpresa, restano invariati nel rispetto della “Guida alla gestione e rendicontazione dei Piani Formativi Aziendali” e tutte le determine emanate in relazione all’emergenza Covid-19, ad eccezione dell’obbligo di cofinanziamento nell’ambito del preventivo finanziario del piano formativo Conto Formazione;
  • I Piani formativi Conto Formazione devono essere condivisi, come già previsto da Fondimpresa, prima della presentazione, con accordi sottoscritti da organizzazioni di rappresentanza, a livello aziendale, territoriale e/o di categoria, nel rispetto del “Protocollo d’Intesa – Criteri e modalità per la condivisione, tra le parti sociali, dei piani formativi” sottoscritto da Confindustria, CGIL, CISL e UIL il 22 novembre 2017, pubblicato nella home page del sito web www.fondimpresa.itdistinti dagli accordi collettivi di rimodulazione secondo le previsioni dell’Avviso Fondo Nuove Competenze di Anpal;
  • le due procedure di finanziamento a valere sul Conto Formazione e a valere sull’Avviso Fondo Nuove Competenze sono da intendersi distinte, le aziende presentano all’Anpal la richiesta di accesso al Fondo Nuove Competenze secondo quanto previsto dall’Avviso Fondo Nuove Competenze con i relativi e specifici allegati e, in via preferenziale, conseguentemente alla presentazione dell’istanza all’Anpal, provvedono a presentare a Fondimpresa il piano formativo Conto Formazione tramite la piattaforma informatica FPF. Si evidenzia che Fondimpresa finanzia il costo complessivo delle attività formative previste nell’ambito del Piano Formativo Conto Formazione (Voci di spesa A + C + D, e V4 solo in caso di voucher formativi del preventivo finanziario) strumentali e funzionali al conseguimento degli obiettivi del progetto a valere sull’Avviso Fondo Nuove Competenze dell’Anpal, secondo la “Guida alla gestione e rendicontazione dei Piani Formativi Aziendali – Conto Formazione” e tutte le determine emanate in relazione all’emergenza Covid-19. in tale ambito, si evidenzia che le spese relative alla certificazione delle competenze, sono riconosciute nell’ambito della Voce di spesa A del preventivo finanziario;
  • le verifiche di conformità e di monitoraggio dei piani formativi sono svolte direttamente da Fondimpresa Nazionalenei modi e nei tempi previsti dalla “Guida alla gestione e rendicontazione dei Piani Formativi Aziendali”. Di conseguenza, l’approvazione del piano formativo Conto Formazione da parte di Fondimpresa sia in fase di presentazione sia in fase di monitoraggio non coincide e non sostituisce l’approvazione dell’istanza presentata all’Anpal;
  • le aziende possono anche avviare con urgenza le azioni formative del Piano, tramite l’apposita funzionalità della piattaforma informatica di gestione FPF (“Avvio anticipato”) e possono quindi procedere con l’inserimento dei dati di monitoraggio, anche in considerazione dei termini per la conclusione delle attività formative previsti dall’Avviso Fondo Nuove Competenze dell’ANPAL;
  • le aziende in sede di presentazione del monitoraggio procedurale e finale del piano formativo Conto Formazione Fondo Nuove Competenze, devono dimostrare e documentare l’avvenuta approvazione dell’istanza da parte di Anpal del contributo previsto dall’Avviso Fondo Nuove Competenze. In caso di mancata approvazione da parte di Anpal, il piano formativo ordinario Conto Formazione Fondo Nuove Competenze dovrà essere trasformato in piano ordinario Conto Formazione standard con l’obbligo di cofinanziamento, nei termini previsti dalla “Guida alla gestione e rendicontazione dei Piani Formativi Aziendali”;
  • le modalità e i termini di rendicontazione del piano formativo Conto Formazione Fondo Nuove Competenze restano invariati, ad eccezione dell’obbligo di cofinanziamento nell’ambito del consuntivo finanziario (per quest’ultimo aspetto, salvo eventuali trasformazioni da piano formativo ordinario finalizzato al Fondo Nuove Competenze a piano formativo ordinario standard come nel punto precedente della presente nota). Tali modalità sono distinte da quanto richiesto e previsto dall’Avviso Fondo Nuove Competenze dell’Anpal. La modulistica di rendicontazione del piano formativo Conto formazione Fondo Nuove Competenze sarà adeguata allo scopo.